grès porcellanato

       
    grès opaco grès lappato
       
    grès lucido grès strutturato

caratteristiche 

Il grès porcellanato e' oggi il materiale per pavimenti piu' utilizzato in assoluto.

Si tratta di una ceramica a pasta compatta e dura, colorata, non porosa. Questa ceramica e' il risultato di un impasto di argilla, sabbia , feldspati e altre sostanze naturali pressate e cotte a temperature molto elevate ( circa 1250 C° ) .

Il prodotto finale e' un materiale durissimo, microporoso e di eccezionale resistenza. Il grès porcellanato , al termine del processo di cottura, e' di colore beige, non smaltato. La lucidatura avviene utilizzando degli speciali rulli abrasivi . Grazie a dei processi di colorazione , si possono riprodurre sulla superficie del grès venature ed effetti che imitano i materiali piu' disparati ( grès porellanato strutturato ), dal marmo al legno alle pietre .

La cottura dell'impasto a temperature cosi elevate chiude la porosita' del grès, che osservata al microscopio non appare a imbuto, ma a collo di bottiglia. Per questo le impurita' che riescono a penetrare sono di difficile rimozione, se non con l'uso di uno speciale pad in microfibra che grazie all'effetto ventosa “stappa” il poro e permette la pulizia dello sporco.

Il grès porcellanato e' un materiale particolarmente denso e resistente, anche da un punto di vista meccanico. Esistono quattro tipologie di grès : opaco ( grezzo ) , lappato ( semi-lucido ) , lucido ( vetrificato ) , strutturato ( smaltato ).

 

Nonostante la bassissima porosita' di questo materiale, il grès ha una certa tendenza all'assorbimento di sostanze liquide-oleose e di sporco di varia natura che favoriscono l'ingrigimento della superficie. Va pertanto deterso e protetto con specifico trattamento oleo-idrorepellente, e nei casi di perdita di tono, rilucidato ( o levigato ) con sistemi specifici.

 

ripristino grès porcellanato